Tra Castelsardo e le colline di Sennori: l'Azienda agricola Giuseppe Brozzu

Tra Castelsardo e le colline di Sennori: l'Azienda Agricola Giuseppe Brozzu

Nel territorio costiero della Sardegna settentrionale, esposto al sole e alle brezze marine, ulivi e viti crescono verdi e rigogliosi grazie alla straordinaria localizzazione geografica e a delle cure attente e appassionate.

Terreni Giuseppe Brozzu, Badde Casos, Sennori

Coltivare la terra è una fatica vera, a tratti veramente dura. Ma è un'attrazione atavica, profondamente umana. In campagna i piedi affondano nel terreno, ne diventano parte. Il terreno che smuovi sembra che respiri e l'acqua che versi, che velocemente sparisce, la vedi riaffiorare nelle foglie e nel gonfiore dei frutti. Coltivare la terra vuol dire farne parte, diventare universo.

Solo prendendoci cura personalmente delle piante e osservando passo dopo passo la loro crescita, i cambiamenti determinati dalle condizioni climatiche, valutando le necessità e facendo fronte agli imprevisti ogni volta nel modo più consono, abbiamo imparato a conoscere le piante e a ricavare il meglio dai loro frutti. Per questo, anche se i metodi di produzione industriale sono forse più veloci, non usiamo nè concimi chimici nè prodotti fito-sanitari di sintesi: per garantire la qualità.

I terreni si trovano nelle colline di Sorso e di Sennori nella Sardegna settentrionale, in provincia di Sassari. Sono baciati dal sole e battuti da un forte vento di maestrale che arriva periodicamente puntuale in ogni stagione dell'anno. Il mare è vicino e se si sta sottovento se ne sente il profumo. La bellezza dei luoghi fa da cornice ai filari di ulivi e viti che sembrano prendere forza e vitalità da quest'aria che, a sua volta, dà sapore ai loro frutti.

Ogni fase della produzione è sostenuta e supportata da professionisti, ma tutta la mia famiglia partecipa al lavoro, specialmente per la raccolta delle olive e la vendemmia. L'olio e il vino così hanno il sapore speciale dei risultati ottenuti con l'unione delle forze.

Giuseppe Brozzu Azienda Agricola

 

Da una barca a vela latina a 20 ettari di terra

Vent'anni fa era il mare la calamita da cui eravamo attirati, il nostro primo amore; quel mare così vicino che, da Castelsardo, possiamo osservare affacciandoci appena alla finestra. Il mare, che abbiamo voluto vivere il più intensamente possibile. Con una barca a vela latina cercavamo il vento migliore e mettevamo qui tutta la nostra passione.

Circa dieci anni fa poi, il vento ci ha portato un profumo diverso, che ci ha spinto a guardarci intorno, a spostare lo sguardo dall'orizzonte lontano e sentire un'altra aria: quella delle colline, non più distanti dalle nostre case di quanto lo sia il mare, solo più defilate.
Colline meravigliose che prendono lo stesso vento e lo stesso sole e che anch'esse, come noi, guardano il mare. Che offrono altri frutti, e in cui la natura è dominata da regole diverse.

Non è stato difficile innamorarsi di questa terra.

Da Gambalancia, nei dintorni di Castelsardo, dove abbiamo fatto i primi esperimenti per capire quali cultivar si adattassero meglio alle condizioni climatiche e alle caratteristiche del terreno, siamo arrivati a piantare i giovani ulivi nelle campagne di Sorso e di Sennori.
La crescita della produzione e la conseguente trasformazione in azienda agricola sono state delle tappe naturali: la passione per la terra è cresciuta insieme alla curiosità e alla conoscenza di queste piante che regalano dei frutti così importanti.

Oggi l'azienda ha a disposizione 31 ettari di terra e 6.200 piante d'ulivo, da 100 che erano all'inizio di quest'avventura, e la produzione dell'olio, da sufficiente per il consumo familiare, quest'anno è arrivata a 3.500 chilogrammi. È previsto che in futuro si attesterà circa sui 15/20.000 chilogrammi per annata.

Azienda Agricola Giuseppe Brozzu - storia

 

La storia millenaria dei terreni di Sennori e Sorso e la sede di Castelsardo

In antichità i terreni di Sennori e Sorso venivano sfruttati per l'agricoltura. Le popolazioni che vi erano insediate, nuragici prima, fenici e romani poi, avevano costruito villaggi di notevoli dimensioni e praticavano attività contadine delle quali ancora oggi si può trovare traccia sul territorio.
I luoghi trasudano storia e portano con loro una forza antica e una fertilità quasi collaudata.

Gli impianti olivicoli sono stati realizzati sia nel territorio di Sennori che in quello attiguo del comune di Sorso. Esattamente la loro ubicazione è questa:

  • Comune di Sennori: Località Badde-Casos situata ai piedi dei contrafforti rocciosi del Monte Uri
  • Comune di Sorso: Località Olieddu- Sagaina
  • Comune di Sorso: Località Badde-Pira
  • Comune di Castelsardo: Località Gambalancia
Mappa degli impianti olivicoli nel territorio di Sennori che in quello attiguo di Sorso

Il progetto di un nostro frantoio e di una piccola cantina

È in progetto l'avviamento a Castelsardo di un frantoio oleario, con il relativo impianto di imbottigliamento. Questo progetto è previsto per l’annata 2009/2010; con il frantoio avremo in mano la produzione nella sua totalità. Parallelamente realizzeremo una piccola cantina con relativo impianto di imbottigliamento (annata 2009) per la produzione dei vini: Cannonau, Moscatello di Sennori e Cironi Vagliu di Sennori.